Privacy e social, in vigore a maggio il Regolamento Ue. Ecco cosa cambia

Home Forum Normative Privacy e social, in vigore a maggio il Regolamento Ue. Ecco cosa cambia

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  Cetty Mannino 3 anni, 5 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #748 Risposta

    Cetty Mannino
    Moderatore

    Il 25 maggio entrerà in vigore il Regolamento (UE) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati e che abroga la direttiva 95/46/CE.

    Il Regolamento verrà applicato in tutti gli Stati dell’Unione Europea, allo stesso modo. Anzi l’Italia risulta essere in ritardo con l’applicazione del regolamento, a differenza degli altri Paesi dove già è stato applicato. Ogni Stato nel momento in cui recepisce il regolamento per la protezione dei dati personali darà dei chiarimenti attraverso un ente di riferimento. In Italia l’organo preposto è il Garante per la Privacy, già inserito, tra l’altro, all’interno della legge 71/17 “Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto del fenomeno del cyberbullismo”, dove all’interno viene affrontato ovviamente l’argomento social network.

    Il nuovo Regolamento Europeo (GDPR), ad ogni modo, stabilisce l’obbligo di non consentire l’offerta diretta dei servizi della società d’informazione, inclusa l’iscrizione ai social network e ai servizi di messaggistica, a soggetti minori di 16 anni, a meno che non ci sia il consenso dei genitori o di chi esercita la patria podestà dl minore. Il Regolamento prevede però che questo aspetto venga regolato, in ogni Stato membro, dai rispettivi Garanti nazionali, pur stabilendo però che il limite non scenda sotto la soglia dei 13 anni.

    Ma qual è l’età minima per potersi iscrivere nei social? Fino a qualche anno fa, infatti, per iscriversi ad alcuni social bisognava avere 13 anni per altri invece 16. Adesso la soglia d’età è stata per tutti abbassata a 13 anni, senza alcun differenza.

    Le novità introdotte dal Regolamento riguarderanno anche il diritto all’oblio e tutta le materia sulla protezione dei dati, anche aziendali.

Rispondi a: Privacy e social, in vigore a maggio il Regolamento Ue. Ecco cosa cambia
Le tue informazioni: