Dal grooming al sexting, ecco tutti i termini che dobbiamo conoscere

Home Forum Normative Dal grooming al sexting, ecco tutti i termini che dobbiamo conoscere

Questo argomento contiene 0 risposte, ha 1 partecipante, ed è stato aggiornato da  Cetty Mannino 9 mesi fa.

  • Autore
    Articoli
  • #1279 Risposta

    Cetty Mannino
    Moderatore

    Nomofobia, cyberexploitation, hikikomori, candy girl; cosa significano? Questi sono solo alcuni dei nuovi vocaboli, entrati a pieno titolo nel dizionario italiano, che indicano fenomeni preoccupanti, ma che in tanti ignorano oppure scambiamo con altri significati.

    Per cercare di mettere ordine e al tempo stesso informare il ministero della Giustizia ha creato un glossario, Gloss@1.zero‘, una sorta di piccolo dizionario enciclopedico sui comportamenti in rete. La maggior parte delle parole sono anglosassone, si riferiscono al web e il significato in certi casi è davvero sorprendente. Indicano fenomeni sociali, cattive abitudini diventate moda, ma che  violano, nella maggior parte dei casi,  il Codice civile e penale e sono dunque perseguibili secondo la legge.

    Uno dei termini inseriti è ad esempio Hikikomori. Termine sempre più utilizzato dai media e che indica una “parola giapponese, tradotta: stare in disparte, isolarsi, apparsa in Europa e negli Stati Uniti agli inizi degli anni 2000. Con questo termine si indicano coloro che volontariamente si isolano dalla società, senza mai avere nessun contatto con il mondo esterno. Questi soggetti soffrono tipicamente di depressione e di comportamenti ossessivo-compulsivi, oppure di automisofobia, paura di essere sporchi, e manie di persecuzione. Sempre più giovani decidono di condurre questo pericoloso “stile di vita” e utilizzano la Rete come unico strumento per stare in contatto”.

    Clicca qui per consultare Gloss@1.zero

Rispondi a: Dal grooming al sexting, ecco tutti i termini che dobbiamo conoscere
Le tue informazioni: